logo

HI|FI GLOOM

HI|FI GLOOM

domenica 23 dicembre presso Hirsch Tattoo

A volte per salvare una cosa preziosa è necessario distruggerla, avere il coraggio di percorrere il paradosso fino in fondo per difenderla.
A volte ciò che è nascosto nel profondo esce solo dopo una metamorfosi che sembrava voler annientare ogni cosa, ma che invece trasforma tutto.
A volte la pretesa di candore deve fare i conti con la realtà: purezza o disfacimento?
Qui si compie la più profonda malinconia che libera tutte le altre emozioni.
Qui ciò che sta per morire rinasce.
Qui (ri)comincia tutto.

Le canzoni degli HI FI GLOOM nascono così,

e lungo questa strada inseguono atmosfere algide, elettroniche e minimali che fanno da sfondo a linee vocali dirette e immediate, che traggono ispirazione da artisti come Asgeir, James Blake, Nick Murphy e più in generale da una certa scena elettronica alternativa che negli ultimi anni ha introdotto importanti elementi di novità nell’ambito della musica pop.


Gli HI FI GLOOM sono:

Alessio Zeni - voce, chitarre, basso
Simone Gardumi - tastiere, synth, elettronica
Daniele Bonvecchio - batteria

HIFI GLOOM

E' uscito il 12 marzo 2018 per ‘La Clinica Dischi’ l’album d’esordio della band trentina ‘HI | FI GLOOM’, dal titolo ‘Ivory Crush’.

Frutto di un minuzioso lavoro di composizione durato quasi tre anni, Ivory Crush è un disco caratterizzato da sonorità elettroniche eteree e delicate e da una grande cura e attenzione nella scelta dei suoni; atmosfere algide e minimali fanno da sfondo a linee vocali dirette e immediate, che traggono ispirazione da artisti come Asgeir, James Blake, Nick Murphy e più in generale da una certa scena elettronica alternativa che negli ultimi anni ha introdotto importanti elementi di novità nell’ambito della musica pop. I testi (in lingua inglese) fanno riferimento a esperienze personali, a stati d’animo reali e suggestioni puramente soggettive legati ai rapporti umani, l’intimità, la nostalgia, la comunicazione interpersonale.

Il brano scelto come singolo che ha anticipato l’uscita del disco (del quale è stato realizzato anche un videoclip) è ‘I Hid A Voice’. Un pezzo che nasce da pochi accordi di piano e da un testo scritto di getto all’indomani di una profonda umiliazione personale. Una canzone che rappresenta idealmente una sorta di manifesto del sound del gruppo, che seppure in certe altre composizioni mostra un lato meno minimale, maggiormente acustico e più tradizionalmente pop, qui riduce all’osso il proprio linguaggio sonoro per musicare un monito che promette l’unica vendetta possibile: quella voce ingiustamente zittita tornerà a farsi sentire.

FONTE: https://www.laclinicadischi.com/hifigloom

HI FI GLOOM al Sanremo Rock 31° Edizione

Il progetto HI FI GLOOM nasce in una fredda serata autunnale del 2015 dall’idea di tre musicisti della provincia di Trento, già noti al pubblico locale per i loro trascorsi in altre band della zona come Geisha, Vetrozero, Resando e Nibraforbe. Alessio, Daniele e Simone concentrano fin da subito le loro energie nella scrittura dei brani che dovranno far parte del loro disco d’esordio.
I brani sono contraddistinti da una connotazione spiccatamente elettronica, con una struttura canzone di tipo pop-rock. Il sound è influenzato dalle sonorità algide tipiche di artisti nord europei come Asgeir, ma anche da atmosfere più avvicinabili a
quelle di James Blake e Chet Faker.
Concluse nel febbraio 2017 le registrazioni di 15 tracce, la band si è dedicata alla realizzazione del loro videoclip di lancio. “Wish”, questo il nome del brano prescelto, è stato diretto dal regista trentino Nicola Cattani ed è in lizza per il
Premio Italiano Videoclip Indipendenti al MEI 2017.

FONTE: https://www.sanremorock.it/

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X